Il Rifugio di Mare premiato con il Green Travel Award del GIST

 

Alla sua prima partecipazione alla Borsa Internazionale del Turismo, il Rifugio di Mare incassa un importante riconoscimento: il Green Travel Award del GIST nella categoria Green Travel Accomodation. I Green Travel Award del GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica) sono ormai arrivati alla dodicesima edizione e costituiscono un importante appuntamento per la stampa di settore.

Questo risultato ci sprona a fare sempre meglio sul fronte della sostenibilità ambientale e della promozione di un turismo responsabile. Nell’arco degli ultimi mesi, con l’adesione all’Associazione Italiana Turismo Responsabile e con la partecipazione al bando europeo First Mile, abbiamo mostrato un forte impegno su questo fronte.  Anche se nasciamo già come struttura green, sappiamo che va intrapreso un vero e proprio percorso che tenga conto delle buone pratiche già sperimentate da altri operatori. Non ultimo, è necessario far percepire agli ospiti il valore di scelte che hanno un impatto concreto sul territorio. In questo la stampa gioca un ruolo fondamentale, orientando i viaggiatori a scelte meno impattanti.

La cerimonia di premiazione è stata il coronamento di una prima esperienza molto positiva alla BIT, dove abbiamo partecipato all’interno dello stand della Regione Sardegna.

Per noi è stata una vetrina di grande valore e abbiamo colto l’occasione non soltanto per fare promozione della nostra realtà, ma anche per creare o approfondire sinergie con altri operatori che condividono la nostra prospettiva.

Nell’ottica di fare squadra e di promuovere l’intera “destinazione Alghero”, abbiamo colto l’occasione per raccontare  tutto ciò che la riviera del Corallo ha da offrire. Facciamo parte delll’Ecomuseo del Parco di Porto Conte e ci sentiamo pienamente integrati nell’offerta turistica della città.

L’unica nota stonata? Spiace che mentre eravamo impegnati, nel nostro piccolo, a far parlare positivamente di Alghero, ci fossero soggetti intenti a diffondere notizie allarmistiche e infondate, con la precisa volontà – ancora una volta – di screditare il lavoro di operatori economici ed enti pubblici.

batteria militare Punta Giglio